Galleria. Certe sere

disco risucchia umano.png

Quando quella faccenda era incominciata, si poteva dire che era stata un successo: la televisione, i vicini, gli articoli su Cronaca Vera… Poi erano venute le discussioni.
– Cosa fai?

– Non lo vedi? Mi vesto.
– Vai anche stasera? Non è mica giovedì.
– Lo so, ma devo recuperare, la scorsa settimana non mi sono fatto vivo.
– Fammi capire, avete un contratto scritto? Ti pagano?
Qualche volta mia moglie mi sembra proprio ottusa, invece è solo ruvida.  E soprattutto orsa. Non riesce nemmeno a concepire una vita sociale coi vicini, figuriamoci con gente che viene da tanto lontano.
– A che ora esci?
– Passano a prendermi fra poco.
– E quando torni?
– Non lo so… non è come andare al cinema, due ore e via… Per loro, il tempo è un’entità molto relativa, forse non esiste nemmeno, non l’ho ancora capito.
– Vorrei tanto sapere cosa vi dite in tutto questo tempo che non esiste.
– Loro non parlano con le parole come fanno tutti. Comunichiamo. Ci scambiamo informazioni.
– Informazioni su cosa?
– Dipende… Sugli universi… sul futuro dell’umanità, cose del genere…
– Mah.

Visita le altre stanze della Galleria
https://radiospazioteatro.wordpress.com/category/galleria/

3 thoughts on “Galleria. Certe sere

  1. Pingback: Galleria. Domeniche al mare

  2. Pingback: Galleria. Notturnino

  3. Pingback: Galleria. Le marionette

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...