QUOTIDIANA. Due ragazzi al tavolino di un bar

bacheca ragazzi.jpg

Esco a fumare. Nonostante il freddo, due ragazzi sui vent’anni chiacchierano seduti a un tavolino senza far caso a me. Vestono sobriamente e si esprimono con una certa proprietà di linguaggio; uno dei due, parlando di non so chi, usa una litote (“Non è certo un genio”). Improvvisamente, non so come, la chiacchiera scivola nel racconto.:
– … Minchia, si vede che non l’avevo inquadrato…
– E l’hai tirato sotto?
– Sì, ma non mi sono mica fermato, ho tirato dritto … ho visto che si era rialzato…
– E’ capitato anche a B., ma poi è venuto fuori uno con una mazza da baseball… minchia… una vera mazza… e lui non è mica sceso… in questi casi stare chiusi dentro è l’unica…
– Non è detto… se uno sa come fare…
– Ma scherzi? Una mazza… A meno che tu non sia alto due metri e grosso così…
– Non è solo questione di fisico, se ci sai fare, stai tranquillo che gliela levi di mano, quella mazza, ci vuole la tecnica… bisogna essere preparati… Io sono preparato.

 

 

5 pensieri riguardo “QUOTIDIANA. Due ragazzi al tavolino di un bar”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: