Il baccellone e i batteri. La vittoria di Trump

 

image
Pochi giorni fa, il famoso astrofisico Stephen Hawking lanciava un monito: “E’ molto probabile che gli extraterrestri esistano ma è meglio non cercare di entrare in contatto con essi perché potrebbero riservare sorprese spiacevoli, ad esempio colonizzarci senza pensarci due volte, visto che sarebbero enormemente più evoluti di noi appariremmo ai loro occhi come dei batteri, niente di più. Richiesto poi di un giudizio su Donald Trump, Hawkins ha detto: “È più imperscrutabile dei misteri sull’origine dell’universo”. 

Nel dormiveglia della notte elettorale, l’alieno è arrivato. Per la verità, era da qualche tempo che soggiornava sul nostro pianeta sotto forma di baccello, come nel famoso film di fantascienza del 1956 L’invasione degli ultracorpi. I baccelloni provenienti da un altro mondo giungevano in qualche modo sulla Terra, poi, dopo un periodo di incubazione, prendevano sembianze umane. Così è stato per Trump; la trasformazione, piuttosto frettolosa per via della scadenza elettorale, non è ancora del tutto compiuta, come dimostra il ciuffo, ancora baccellare, ma per il grande pubblico può andare bene, soprattutto se il grande pubblico vuole qualcosa di diverso e di forte a tutti i costi. L’alieno evocato da Hawking non è stato stuzzicato, si è presentato lui alla porta. Ha bussato energicamente con la mazza del suo spaventoso Ego, e visto che nessuno apriva ha sfondato direttamente la porta fra il plauso generale (o quanto meno di una sembra solida maggioranza). Ora è difficile dire se si limiterà a cambiare l’arredamento e a fare delle pulizie di routine oppure se opterà per una disinfestazione radicale incominciando dai messicani e dagli immigrati così come aveva promesso in campagna elettorale, ma se scatterà l’operazione battericida, anche molti degli stessi elettori di Trump dovranno incominciare a temere: siamo tutti batteri. In questo, ahimè, fratelli.

P.S. Il sito che regola le richieste di emigrazione in Canada è appena andato in tilt per eccesso di richieste.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...