After Shakespeare II. Gli schiaffi di Desdemona

salvate desdemona

http://www.vivaticket.it/index.php?nvpg[evento]&id_show=74457

Dalle prove: la timida perplessità di Selene/Desdemona quando arriviamo al passaggio difficile del testo (non tutti i copioni hanno un passaggio palesemente difficile, spesso le insidie se ne stanno sotto la sabbia, come i pesci ragno, e preoccupano meno gli attori): “Come facciamo con la scena degli schiaffi?”. Già,  perché questo Otello e questa Desdemona hanno sceso la scalinata della tragedia per approdare a una quotidianità appena un po’ datata (una quarantina d’anni) nella quale gli schiaffi nascono da un conflitto che lo scambio verbale non riesce a contenere.
Selene/Desdemona aspetta una risposta che non posso darle perché sono i primi schiaffi che incontro nella mia molto irregolare attività di regista. Stiamo ancora provando a tavolino e posso rimandare: “Sono cose che vengono da sé… Cose che si trovano lavorando in palcoscenico”. Selene/Desdemona finge di accontentarsi della risposta evasiva, ma non può fare a meno di chiedersi che cosa troverà. Più tardi dirà, come riflettendo fra sé: “Alessandro (Otello) è un attore di temperamento (pausa).  E’ molto gentile (pausa). Ma con quelle due manone…” Patisco i miei limiti di regista non diplomato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...