EVA FUTURA. Appunti dalle prove. I giorni del chroma key

fiorenza in chromahttp://fondazionetpe.it/spettacoli/eva-futura/

Ormai è chiaro che stiamo prendendo tempo per non raccontare la trama di questo spettacolo (non avete che da cliccare sul link sotto la foto); altre cose ci premono, in questi giorni di prove, se non più interessanti, certo più complicate di una trama, che si può sbrigare in poche parole, se proprio si è costretti: “Un giovane inglese, Lord Ewald, innamorato di una donna tanto bella quanto inafferrabile, non potendo fare a meno di lei ma non sopportando l’idea di starle accanto, decide di bruciarsi le cervella. Prima di accomiatarsi dalla vita, si accomiata dal suo grande amico Thomas Edison, lo scienziato, il quale decide di creare un clone punto due, per così dire, più perfetto dell’originale”.
Ecco, è fatta. Torniamo alle prove di questi giorni, che prevedono alcuni inserti video (una decina), curati da Francesco Ghisi e realizzati con la tecnica del chroma key. Chiunque abbia visto un telegiornale ha avuto esperienza del chroma key:  l’inviato speciale a Mosca, che compare con la Piazza Rossa alle spalle, è ripreso sullo sfondo di un telo verde mentre una telecamera inquadra e intarsia una foto o un filmato suggestivo. (E’ ovvio che in quel momento l’inviato potrebbe anche essere nel soggiorno di casa sua, dove tiene sempre montato un telo verde per tornarsene subito a letto dopo il collegamento, ma questo non ci riguarda). Ci riguardano, invece, i chroma key che dobbiamo realizzare in questi giorni senza sapere esattamente quanto tempo richiederà la lavorazione. Alla vigilia delle riprese, che sottrarranno tempo alle prove, è inevitabile maledire il momento in cui è venuta l’idea di incrociare l’azione scenica con questi inserti video. Certo, lo spettacolo diventa più arioso e anche un po’ digressivo col contrappunto di queste scatolette colorate e i personaggi che vanno e vengono dallo schermo alla scena, ma è una discreta complicazione. Speriamo di potervi dare presto buone notizie.
(Nella foto, un esempio approssimativo di chroma key, con Fiorenza Pieri, che impersona Alicia Clary, l’innamorata di Lord Ewald, in una bozza d’intarsio).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...