Il video della domenica. L’ultimo treno di Franco Interlenghi. FELLINI, I VITELLONI

interlenghi i vitellonihttps://www.youtube.com/watch?v=I_vbmK75STg

Nel 1939, Federico Fellini si staccava dal ventre materno di Rimini diretto a Roma, ufficialmente per frequentare l’Università, ma in realtà deciso a tentare la carriera di giornalista. Nella scena finale de “I vitelloni”, Moraldo (Franco Interlenghi) sale su un treno e lascia una Rimini ancora  addormentata in un immobile, grigiastro mattino. L’ultimo personaggio che incontra è Guido, il piccolo aiutante del capostazione, che si si meraviglia di vederlo andare (nelle città di provincia sembra, in fondo, che nessuno debba mai arrivare né andarsene)
– Parti?
– Sì, parto.
– E dove vai?
– Non lo so… parto, non lo so…
Nei “Vitelloni”, Moraldo è il personaggio più introverso e appartato fra i membri della sciagurata combriccola di giovinastri, il più disadattato, e dunque l’unico che può salvarsi partendo.
Fellini doppiò personalmente le ultime battute del film, come per una pudica identificazione autobiografica, che pure nel film è trasparente. Franco Interlenghi fu dunque il primo alter ego di Fellini, che sette anni più tardi, nel 1960, avrebbe trovato in Marcello Mastroianni quello più dichiarato e definitivo.
Il 1o settembre Franco Interlenghi ha preso il suo ultimo treno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...