Il lampo dell’ispirazione, Richard Wagner

wagne e matilde con fette

In quegli anni (intorno al 1860) Wagner aveva una fidanzata – peraltro disponeva già di una moglie ma sappiamo che le due cose non sono inconciliabili. A sua volta, anche la fidanzata, Matilde Wesendonck aveva, per simmetria, un marito, Otto Wesendonck, grande amico e ammiratore di Wagner – e così la storia si struttura in una sua classica geometria. L’amoroso fluido scorre armoniosamente nel triangolo per qualche tempo. E’ passione o irresistibile affinità artistica (Matilde è poetessa)? Sta di fatto che i due amanti, quando non si frequentano nel cottage che il signor Wesendonck mette a disposizione di Wagner perché componga in tutta calma, si scrivono intensamente: le loro lettere sono all’altezza di due personaggi di così nobile profilo, parlano di musica, di poesia, dei tormenti creativi che accompagnano la stesura del Tristano e Isotta. In questo ricco epistolario troviamo un passaggio che illumina il rapporto fra l’ispirazione musicale e la prima colazione. La segnaliamo alle ditte eventualmente interessate e ai drammaturghi che amano le biografie.

Mia cara Matilde, ero disperatamente fermo su un passaggio del Tristano e Isotta senza poter proseguire. Ieri il mio tentativo di lavorare ha avuto un risultato pietoso. Il mio umore era pessimo, e l’ho scaricato in una lunga lettera a Liszt* Oggi guardavo il cielo grigio con assoluto sconforto, e pensavo soltanto a chi far pagare la mia amarezza — da otto giorni non riuscivo a comporre!
Finalmente, una mattina, mi arrivarono le vostre fette biscottate, cara Matilda, e mi resi conto di ciò che mi era mancato**: le fette biscottate qui sono troppo amare, ecco perché non riuscivo a creare niente di sensato; ma le vecchie buone fette biscottate dolci, inzuppate nel latte, mi rimisero d’un tratto sulla buona strada. Ora sono perfettamente felice: il passaggio è riuscito al di là di ogni immaginazione. Dio che cosa non possono fare le fette biscottate quando sono buone! Fette biscottate! Fette biscottate! Siete la medicina giusta per i compositori in difficoltà! Ora ne ho una bella provvista; quando vedrete che sta per terminare, fate in modo di rinnovarle, sono un rimedio efficacissimo!
Richard

 * che era del tutto innocente (N.d.R.)
** non lei, Matilda, che ci sarà anche rimasta male (N.d.R.)
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...