Piccolo frammento per attrice. Jane Anne Phillips. Souvenir

madre anziana

Continuiamo con i tasselli di un possibile repertorio – che per la verità, al momento, assomiglia a un magazzino nel quale si vanno ammucchiando i materiali più disparati.
Può darsi tuttavia che un’attrice o un attore o tutti e due si divertano a costruire uno spettacolo mosaico per il momento imprevedibile.

Kate fece salire sua madre sulla ruota della giostra. «Sembra un po’ traballante», disse. «Oh, non preoccuparti», fece sua madre. Il carrello dondolò. Mentre s’innalzavano Kate guardò in lontananza l’ospedale, bianco, lucente, e pensò che di lì a poco avrebbe dovuto riaccompagnarvi la madre. «Mamma, arriva un temporale » le disse. « No, » rispose sua madre « è solo di passaggio. » Portò la mano sul ginocchio di Kate e toccò la gonna di sua figlia. Quando furono quasi in cima si fermarono. Il carrello ondeggiava avanti e indietro. «Stai male, vero?» chiese la madre. Si guardarono dritto negli occhi. «So tutto», disse sua madre. «So quello che tu e i medici non mi avete detto». Il cielo girava intorno a loro. Kate inghiottì con calma e lasciò che il loro sguardo crescesse senza fine. Scorse se stessa nel grandi occhi bruni di sua madre e sentì che ci cadeva dentro lentamente.

Da Souvenir, di Jane Anne Phillips, Mondadori, traduzione di F. Franconeri

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...